Fidas ADSP - Associazione Donatori di Sangue del Piemonte onlus

Cerca nel sito
flickr Youtube
News Fidas.it
CONVEGNO LA VITA E' UN DONO E IO TI DONO LA VITA

lunedì 30 ottobre 2017

CONVEGNO LA VITA E' UN DONO E IO TI DONO LA VITA

Durante il convegno è stato firmato il protocollo d’intesa fra le associazioni A.I.D.O. e F.I.D.A.S. per mano dei presidenti Mione e Nasi, L’A.I.D.O. (Associazione Italiana per la donazione di Organi, tessuti e cellule) e F.I.D.A.S. (Federazione italiana associazioni donatori di sangue) condividono il medesimo spirito associativo, le finalità del loro operato sul territorio piemontese e da sempre lavorano in sinergia per meglio riuscire nella loro opera di informazione, consapevolizzazione e prevenzione.
La firma del protocollo di intesa a livello regionale, sancisce in maniera ancora più forte la sinergia creatasi, nata al tempo, in un terreno fertile di condivisione di ideali e missione associativa.

visita il sito AIDO

La scrivente associazione A.I.D.O. sezione Pluriprovinciale Biella, Vercelli saluta tutti coloro che ci hanno onorato con la loro presenza.
L’evento si è svolto presso la sala della Fondazione Edo ed Elvo Tempia a Biella.

Innanzitutto si vuole ringraziare Anna Rivetti vice presidente della fondazione per il rapporto di stima e di amicizia instaurato e di collaborazione, Biverbanca (filiale n. 6 di Vercelli) per la sponsorizzazione dell’evento ed un grazie al vicedirettore sig. Marco Rossi ed al direttore dr. Giuseppe Bellardone.
Un caloroso e sentito ringraziamento è rivolto anche alla Riseria Re Carlo & C s.n.c. di Albano Vercellese (VC) per averci donato il riso per i nostri illustri ospiti, ed all’Azienda Vitivinicola di Giolito Arnaldo di Vallegioliti frazione di Villamiroglio (AL) che ci ha donato il vino per l’apericena.

Un grazie alle associazioni del dono, di settore che collaborano con A.I.D.O., poi la provincia di Biella, il Comune di Biella, il Centro Territoriale per il Volontariato Biella, Vercelli.
Questo convegno ha promosso sul nostro territorio che Aido c’è e fa sinergia e condivisione.
La nostra sezione che mi onoro di presiedere protempore, agisce da 2 anni a questa parte sui territori provinciali di Biella e Vercelli e grazie al lavoro capillare dei nostri splendidi volontari, sui due territori dove sono ubicati i gruppi comunali divisi per macroaree si cerca di portare il più possibile questo messaggio alla gente, cercando di alleviare la sofferenza di chi è ancora in lista d’attesa per un trapianto.
Il vero patrimonio dell’Aido sono gli iscritti circa 9600 di cui circa 5000 per la provincia di Vercelli e 4600 per quella di Biella.

La vita è il più grande dei doni e va vissuta con consapevolezza e amore, Amore per se stessi e amore per gli altri, così forte da rendere questo dono trasmissibile, tramite la donazione degli organi.
E’ per questa ragione che tale donazione è un gesto di civiltà e attestazione di umana solidarietà.
Un gesto che riapre le porte della vita a quelle di una rinnovata speranza.
La vita è un regalo, è unica, è tanto. La vita è una parola quella parola che moltissime persone vorrebbero pronunciare ma non hanno la voce per farlo, e quel qualcosa che tante altre presone vorrebbero vedere ma non hanno la vista per poter guardare, è l’insieme di cose che tutti vorrebbero assaporare, percepire, ma che in realtà non riescono a vivere.
C’è invece chi vive l’esperienza della vita nella speranza di poter continuare a viverla anche il giorno successivo.

La vita non è nulla di scontato, può regalarti attimi e ricordi meravigliosi come può farti vivere incubi incancellabili.

La vita è bella, ma in una minuscola frazione di secondo si può ridurre ad un inferno terreno, ci si può aspettare un regalo, ci si può aspettare una lettera, ma mai ci si vorrebbe aspettare quelle parole che dal giorno in cui ti verranno dette segneranno il resto della tua vita, troncheranno li ogni tuo minimo sogno, ogni tuo più piccolo progetto.
La vita è un enigma, ti può dare tanto come ti può togliere tutto, ma finchè si può vivere, tutti hanno il diritto di viverla.
Tutti possono vivere con un sorriso, basta tendere ognuno la mano.
Un grazie sentito a tutti gli ospiti e relatori che con la loro presenza hanno dato un grosso e prezioso contributo ai lavori:
la vicinanza delle istituzioni con i saluti, del Comune e della Provincia di Biella, l’intervento del presidente Andrea Pistono del Centro Territoriale per il Volontariato di Biella, Vercelli, di Valter Mione presidente A.I.D.O. Piemonte, di Claudia Contenti presidente A.I.D.O. provinciale di Torino, della Dr. Flavia Petrin presidente A.I.D.O. Nazionale, di Gianfranco Vergnano segretario A.I.D.O. Nazionale, del Dr. Aldo Ozino Caligaris Presidente F.I.D.A.S. Nazionale, dell’Avv. Doriana Nasi Presidente F.I.D.A.S. Piemonte, di Francesco Paonessa capozona territoriale Fidas ADSP, di Paolo Nenci segretario regionale A.N.E.D., di Maria Cristina Rondon A.D.M.O. Cossato, di Anita Siletto membro esecutivo A.I.T.F. regionale.

Ai medici relatori del convegno:
Dr. Raffaele Potenza del Coordinamento Trapianti Piemonte Valle d’Aosta,
Dr. Berto Ilario Mauro Nefrologo presso Ospedale degli Infermi di Biella,
Dr. Ermanno Spagarino del Coordinamento ospedaliero donazione, prelievi, organi, tessuti presso Ospedale degli Infermi di Biella.

Durante il convegno è stato firmato il protocollo d’intesa fra le associazioni A.I.D.O. e F.I.D.A.S. per mano dei presidenti Mione e Nasi, L’A.I.D.O. (Associazione Italiana per la donazione di Organi, tessuti e cellule) e F.I.D.A.S. (Federazione italiana associazioni donatori di sangue) condividono il medesimo spirito associativo, le finalità del loro operato sul territorio piemontese e da sempre lavorano in sinergia per meglio riuscire nella loro opera di informazione, consapevolizzazione e prevenzione.
La firma del protocollo di intesa a livello regionale, sancisce in maniera ancora più forte la sinergia creatasi, nata al tempo, in un terreno fertile di condivisione di ideali e missione associativa.

Infine alle toccanti testimonianze di vita dei signori:
Anita Siletto, Benedetta Dezzuto, Giovanni Giacone, Maria Teresa Pera.
La vita è il più grande dei doni e va vissuta con consapevolezza e amore, Amore per se stessi e amore per gli altri, così forte da rendere questo dono trasmissibile, tramite la donazione degli organi.
E’ per questa ragione che tale donazione è un gesto di civiltà e attestazione di umana solidarietà.
Un gesto che riapre le porte della vita a quelle di una rinnovata speranza e nelle varie testimonianze che si sono susseguite ecco che la vita per queste persone ha riservato delle inaspettate sorprese!!!

Si ringraziano inoltre i componenti del consiglio direttivo:
Anna, Silvio, Patrizia, Brunella, Donatella, Maria Teresa, con Sabrina della Proloco di Villata (VC) che hanno saputo in una squadra coordinata in sinergia, supportare tutto il lavoro organizzativo del convegno e dell’apericena finale.
Grazie a tutti voi di cuore!!

Il presidente A.I.D.O. sezione pluriprovinciale Biella,Vercelli
Marcello CASALINO